LO ZIKA VIRUS È ARRIVATO IN SVIZZERA

Lo Zika virus è arrivato in Svizzera

Due i casi segnalati dall’UFSP che mette in guardia chi, soprattutto le donne in gravidanza, deve affrontare un viaggio in paesi tropicali


 

Lo Zika virus è arrivato in Svizzera. L’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) ha infatti confermato due casi. In entrambi ci sarebbe di mezzo una visita nei tropici.

Questo fa sì che vengano nuovamente messi in guardia coloro che hanno intenzione di effettuare un viaggio nei paesi a rischio. L’UFSP invita ad informarsi in anticipo sulle possibili malattie e sulle strutture mediche presenti sul luogo che si intende visitare e soprattutto di vaccinarsi.

In particolare, le donne in gravidanza dovrebbero informarsi bene, prima di un viaggio in un paese tropicale, sui possibili rischi per la salute. Il pericolo è che il feto nasca affetto da microcefalia.

Al fine di proteggersi da malattie come la dengue, lo Zika virus e da altre infezioni trasmesse dalle zanzare, l’UFSP raccomanda di usare un buon repellente spray per le zanzare, di indossare vestiti lunghi e usare dove possibile le zanzariere.

Epidemia di casi in Brasile – Da ottobre i casi di microcefalia in Brasile sono stati quasi 4mila. La colpa è dello Zika virus.

Rischio in Ticino – Pietro Antonini, medico consulente del Servizio malattie infettive dell’Eoc, non ha esitato a mettere in guardi i Ticinesi in viaggio in Brasile. “Non è escluso che arrivi anche da noi.

Per fortuna i disturbi per chi contrae il virus, salvo la malformazione nei feti, non sono gravi e si traddurrebbero in dolori articolari, febbre e degli sfoghi cutanei della durata di alcuni giorni.

 

Fonte: http://www.tio.ch/News/Svizzera/Cronaca/1067619/Lo-Zika-virus-e-arrivato-in-Svizzera


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*
Website

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.