12 ALIMENTI DA COMPRARE BIO

12 ALIMENTI DA COMPRARE BIO

Mangiare e bere biologico significa consumare alimenti che sono stati coltivati e prodotti senza l’uso di fertilizzanti chimici, ottenendo così una minore introduzione di elementi inquinanti nell’organismo e favorendo un minore impatto ambientale (i pesticidi usati in modo massiccio minacciano, per esempio, la vita delle api e la salubrità di corsi d’acqua e falde acquifere). Anche se gli effetti sulla salute dell’uomo sono ancora in fase di studio, il buon senso suggerisce che limitare il consumo di pesticidi non faccia certo male e che sia vivamente consigliato alle donne durante la gravidanza e nell’alimentazioni di bambini e ragazzi. Non tutti, però, amano fare la spesa biologica, per ragioni di comodità o di prezzo: bisogna allora sapere che basta scegliere alcuni alimenti bio per tagliare drasticamente la quantità di pesticidi assunti. La frutta proveniente da alberi da frutta, le verdure a foglia verde e le bacche (mirtilli, ribes, lamponi…) sono assolutamente da preferire nella versione bio, ma ecco 12 vegetali da cui partire per diventare se non bio un po’ più “green”.

DI ELISA POLI

Mele: la loro buccia fa bene soprattutto se non è trattata con cere e pesticidi che restano come residui anche nei preparati come succhi e snack. Meglio sceglierle bio sempre.

Sedano: assorbe molti pesticidi, meglio cercarlo fra i prodotti bio. Nel caso non ci fosse meglio rinunciare e sostituirlo nelle crudités con cipolla e ravanello.

Peperoncini: forse non ci avevamo mai pensato, ma questi piccoli cornetti scarlatti piccanti portano fortuna e sapore nel piatto solo se sono biologici.

Fragole: sono molto delicate e perciò la loro coltivazione comporta un largo uso di pesticidi e antimuffe. Meglio nella loro versione bio.

Cetrioli: per mangiarli con la buccia, che contiene vitamina K, obbligatorio sceglierli bio.

Pesche noci: sono deliziose, con la loro buccia colorata e profumata. Ma anche insidiose, se coltivate con pesticidi.

Pesche: come le pesche noci sono ad alto rischio di contaminazione da pesticidi. Meglio optare per la versione bio, anche nel caso di conserve e marmellate.

Pomodori: noi mediterranei ne mangiamo in grandi quantità (sulla pizza, per condire la pasta, crudi in insalata). Decisamente meglio sceglierli bio.

Patate: a chi non piacciono? Per fare contenti palato e salute meglio mangiarle nella versione biologica.

Insalata: verdura a foglia verde, chi meglio dell’insalata appartiene a questa tipologia? Preferite la versione biologica.

Uva: nella sua versione bio è decisamente più salutare. E questo vale, ovviamente, anche per il vino.

Peperoni: non importa di quale colore siano, sulla loro superficie brillante rimangono troppi pesticidi, meglio scegliere quelli biologici.

 

Fonte: http://d.repubblica.it/cucina/2014/04/28/foto/12_alimenti_da_comprare_bio_cibo_pesticidi-2112429/1/#share-top 

Foto: http://www.imo.ch/logicio/client/imo/image/bs_rgb_pos.jpg 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*
Website

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.